lunedì 1 febbraio 2016

Vendi Casa Con Inserzione Vetrina

Vendi Casa Con Inserzione Vetrina, Pagate solo una volta (al momento dell’inserzione), fino alla vendita dell’immobile.



Vendi casa Con Inserzione Vetrina




martedì 20 ottobre 2015

Vendere Casa agli stranieri con Italian Apartment

IL SITO  Italian-Apartment.com è un portale immobiliare italiano che promuove gli immobili Italiani esclusivamente a potenziali acquirenti esteri.

giovedì 1 ottobre 2015

Vendere Ai Cinesi

Vendere ai Cinesi una Casa non è più conveniente.

La Teoria di un’esperto che ritiene che Vendere Casa ai Cinesi non è più proficuo.

Pensi  che Vendere ai Cinesi sia una buona soluzione al momento per riuscire a Vendere Casa senza Agenzia?
Se pensi di aver terminato le soluzioni,  e credi che Vendere ai Cinesi oppure Vendere Casa ai Russi sia la tua unica alternativa in questo periodo di crisi, dai un'occhiata prima al nostro portale e troverai una buona alternativa per Vendere Casa velocemente.
Noi ti aiutiamo a Vendere un Appartamento all'Estero pubblicandolo in diversi portali Europei, la Tua inserzione sul nostro sito avrà visibilità in Europa e in Italia da oltre 60.000 possibili acquirenti Stranieri ed Europei.
Inoltre se gestisci una Casa Vacanze o BeB troverai una sezione sul nostro portale per poter pubblicare i tuoi annunci.
Quindi non aspettare, la legenda di Vendere Casa ai Cinesi era valida fino a qualche tempo fa, ora le persone che hanno disponibilità economica per acquistare la Tua Casa o ill Tuo Appartamento sono gli Stranieri Europei (Tedeschi, Olandesi, Svizzeri, Russi, Francesi, Austriaci, ecc)
.
Se anche tu avevi in mente di Vendere ai Cinesi la tua Casa, Pubblica prima il tuo annuncio su Italian Apartment.

martedì 5 maggio 2015

Guida alla nuda proprietà

Guida alla nuda proprietà
Nel mercato immobiliare non esiste soltanto la semplice compravendita ma sono presenti anche altre alternative che possono essere prese in considerazione sia nella veste di acquirente che in quella di proprietario di casa.
La nuda proprietà, ad esempio, consiste in una particolare trattativa in cui il proprietario vende la propria abitazione a qualcuno riservandosi tuttavia il diritto di viverci per tutta la vita oppure per un periodo di tempo determinato in base alle condizioni contrattuali che sono state stabilite.
Grazie a questo tipo di operazione commerciale il proprietario immobiliare ha l'immediato vantaggio di entrare in possesso di un capitale, ricavato da questa particolare vendita, con cui poter vivere meglio o da sfruttare per altri investimenti; allo stesso tempo, l'acquirente può beneficiare di un prezzo agevolato in relazione all'età dell'usufruttuario mentre quest'ultimo continuerà a vivere nell'abitazione.
Con questo tipo di trattativa il nudo proprietario può ottenere un buon margine di guadagno se dovesse rivendere l'immobile acquistato in tal modo: il valore dell'immobile potrebbe aumentare sia in base ai prezzi di mercato sia in relazione all'aumento dell'età dell'usufruttuario.
Per quanto concerne le spese di manutenzione ordinaria dell'abitazione, queste sono a carico dell'usufruttuario che ci vive, mentre quelle strutturali verranno generalmente sostenute dal nudo proprietario sebbene questo punto potrebbe esser oggetto di trattative dal punto di vista contrattuale.
Le imposte legate all'immobile dovrebbero essere a carico di chi vive nell'abitazione, quindi dell'usufruttuario.
Per cimentarsi in questo tipo di trattativa è il caso di essere affiancati da consulenti specialisti così da avere una precisa cognizione dell'acquisto che si va a fare e dei possibili vantaggi o di eventuali rischi.

Quando scegliere un contratto d'affitto 4+4

Quando scegliere un contratto d'affitto 4+4
Tra le varie formulazioni contrattuali disponibili per poter affittare un intero appartamento o una singola stanza, una alquanto diffusa è quella del contratto d'affitto 4+4, tecnicamente contratto a canone libero.
Si tratta di un canone di locazione che prevede una durata del contratto superiore ai quattro anni con rinnovo automatico per altri quattro, salvo eventuale disdetta da parte dell'inquilino, ed un canone 'libero', ovvero il cui importo è stabilito liberamente dalle parti (locatore, cioè il proprietario dell'immobile, e conduttore, ossia l'inquilino).
Questo tipo di contratto può essere scelto anche dagli studenti universitari, sebbene non sia il canone di locazione preferito da questa categoria di inquilini. In caso di disdetta anticipata da parte del locatore, viene formulata una richiesta scritta da inviare tramite raccomandata e con un preavviso di almeno sei mesi al conduttore. Il proprietario è più vincolato dalla legge per quanto riguarda la disdetta del contratto, prevista per alcuni casi come nella situazione in cui l'immobile venga destinato ad uso proprio del locatore, in caso di ricostruzione dell'edificio oppure in caso di vendita, etc.
Il conduttore si può avvalere del diritto di recesso (che non spetta, invece, al locatore) e quindi disdire il contratto prima dei termini, se stabilito già in fase contrattuale o in caso di gravi motivi. Anche in questo caso comunicarlo al locatore tramite raccomandata con un preavviso di almeno 6 mesi.
Da questa tipologia contrattuali sono esclusi alcuni tipi di immobili, come gli immobili di pregio, gli edifici di edilizia popolare pubblica (le cosiddette 'case popolari'), le case di villeggiatura adibite a foresteria o per utilizzi transitori e gli immobili che non costituiscono abitazioni (come i garage, le cantine, etc.).

Come vendere casa col miglior profitto

Come vendere casa col miglior profitto
La vendita di una casa sicuramente rappresenta un'attività che può impegnare molto, soprattutto se si decide di condurre privatamente la trattativa senza coinvolgere un'agenzia immobiliare.
In tempi particolarmente difficili come quelli di crisi economica, non è così facile riuscire a vendere un immobile ottenere anche un buon margine di guadagno; bisogna pertanto cercare di adottare le giuste misure per poter vendere casa col miglior profitto possibile.
Innanzitutto è importante curare l'aspetto della casa, nonostante si sia in procinto di venderla a qualcun altro: piccoli danni da riparare o la necessaria manutenzione ordinaria sono aspetti importanti che rientrano nella valutazione del futuro acquirente; anche liberare la casa da elementi di arredo o oggetti troppo personali può essere utile a favorire una migliore immagine per il potenziale acquirente, che potrà così avere l'impressione di un ambiente piuttosto spazioso e non troppo sovraccarico. In presenza di un giardino o di un balcone è sempre opportuno garantire la dovuta cura evitando che, al momento di visitare la casa, i potenziali acquirenti possano essere dissuasi da uno stato semi-abbandonico dell'immobile; chiaramente anche l'interno dell'appartamento anche mantenuto pulito ed in ordine.
Durante le visite, è bene ricordarsi sempre di arieggiare gli ambienti e di aprire le finestre per rendere la casa, se possibile, luminosa in modo naturale.
Pubblicizzare nel modo migliore l'immobile in vendita è fondamentale per attirare un maggior numero di clienti: occorre pertanto curare l'annuncio affinché sia sufficientemente dettagliato e corredato di foto in grado di coinvolgere chi può essere realmente interessato e disposto all'acquisto.
By Italian-Apartment.com

sabato 2 maggio 2015

Wwoofing: cos'è e come funziona

Wwoofing: cos'è e come funziona
Per trasferirsi e andare a vivere all'estero ci sono varie opzioni da prendere in considerazione, tutte più o meno valide in base alle proprie esigenze, alla propria condizione e soprattutto alla disponibilità economica.
Il wwoofing è una soluzione pensata per chi non potrebbe altrimenti permettersi un'esperienza all'estero attraverso cui imparare una nuova lingua e conoscere nuovi posti e persone.
Il W.W.O.O.F. (World Wide Opportunities Organic Farms), da cui 'wwofing' permette di vivere all'estero attraverso un periodo di volontariato presso aziende biologiche: i wwoofer, quindi, possono trovare alloggio e vitto presso fattorie agricole ospitanti in cambio di un aiuto nei lavori necessari.
In tutto il mondo si possono trovare 'host' in grado di accogliere giovani volenterosi di fare questo tipo di esperienza: in base al Paese selezionato, il volontario dovrà sostenere un costo di registrazione a cui andrà aggiunto quello per l'assicurazione sanitaria; dopo aver confermato il pagamento si può procedere alla ricerca dell'azienda ospitante, tutto tramite il sito ufficiale.
Gli unici requisiti necessari per partire sono avere almeno 16 anni ed un minimo livello di conoscenza della lingua; sarà decisamente importante avere una buona capacità di adattamento e possedere la forza e la volontà necessari per lavorare, pur evitando situazioni di sfruttamento. Il tipo di mansioni da svolgere potrà essere molto differente in relazione all'azienda ospitante; potrebbe essere necessario spostarsi spesso per andare in altre fattorie. La lingua, invece, potrà essere migliorata per necessità di sopravvivenza: per mangiare, lavorare, stare in compagnia, muoversi e conoscere altre persone sarà indispensabile tuffarsi ad apprendere e parlare una nuova lingua.
Sul sito sono disponibili tutte le informazioni utili per prendere contatti e raccogliere informazioni dettagliate.